Monte Bianco, alpinista precipitato era aspirante guida

 

La salma portata a Courmayeur in attesa dei familiari

AOSTA. E' un alpinista svizzero l'uomo morto questa mattina precipitando sulle Grandes Jorasses, sul massiccio del Monte Bianco, al confine tra Valle d'Aosta e Francia. Trentenne, aspirante guida alpina, era partito dal rifugio Torino assieme ad un amico, anche lui aspirante guida, e insieme stavano affrontando la traversata della Cresta Ovest.

La salma è stata recuperata a 3.700 metri di quota e trasportata al cimitero di Courmayeur in attesa dell'arrivo della famiglia per il riconoscimento ufficiale.

Illeso il compagno di cordata che, situato più in basso, ha visto l'amico precipitare per almeno 300 metri. E' stato recuperato dal Soccorso alpino valdostano insieme ad altri quattro alpinisti che non se la sono sentiti di proseguire sul loro cammino dopo aver assistito alla tragedia.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it