REGIONALI   SPECIALE ELEZIONI  COMUNALI

Minaccia i genitori per avere soldi: 21enne di Aosta in carcere per rapina e estorsione

Il giovane, tossicodipendente, ha rubato l'auto della coppia e cercato di investire il padre nella fuga

poliziaAOSTA. Un aostano di 21 anni tossicodipendente è stato arrestato dalla polizia di Aosta per rapina ed estorsione ai danni dei genitori. Il giovane, di cui la Questura fornisce le iniziali del nome - F.M. - è accusato di rapina ed estorsione.

Lo scorso mercoledì pomeriggio una Volante è intervenuta su segnalazione della madre e del padre, aggrediti dal ragazzo. Il giovane si è impossessato della loro auto, ha minacciato la madre e ha cercato di investire il padre durante la fuga, chiedendo successivamente con insistenza dei soldi per restituire la vettura e presentandosi di notte a casa della coppia pretendendo del denaro.

Gli agenti hanno rintracciato il giovane poco dopo il fatto. Si trova ora in carcere a Brissogne e questa mattina il gip ha convalidato il fermo di polizia e la custodia cautelare in carcere.

«Si tratta dell'epilogo di anni di problematiche dovute all’assunzione di sostanze stupefacente da parte del giovane che sfociavano in continue richieste di denaro ai genitori dietro minacce e percosse mai denunciate, ancora, da parte dei genitori», spiega la Questura.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it