Soffiate su controlli sanitari dell'usl: in due a processo ad Aosta

Sotto accusa un ispettore e il titolare di un market

tribunale

AOSTA. Un dipendente dell'Usl valdostana, Luigi Pignatelli, 46 anni, e l'ex titolare del Carrefour Express di Brusson, Armando Berardi, 57, sono imputati in un processo ad Aosta per rivelazione e utilizzo di segreti d'ufficio.

Le accuse riguardano i controlli sanitari effettuati dall'Ausl. Secondo l'ipotesi degli inquirenti Pignatelli, all'epoca dei fatti ispettore sanitario, avvertì in anticipo Berardi dell'arrivo dei controlli nel punto vendita. Berardi è anche accusato di reati alimentari come la detenzione di prodotti scaduti.

L'udienza con rito abbreviato è stata aggiornata dal gup al 6 febbraio.

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it