REGIONALI   SPECIALE ELEZIONI  COMUNALI

Soffiate sui controlli dell'Usl in un punto vendita di Brusson: assolti

Secondo il giudice "il fatto non sussiste"

martello-giudiceAOSTA. Sono stati assolti il dipendente dell'Azienda Usl della Valle d'Aosta e l'ex titolare del Carrefour express di Brusson a processo per delle presunte "soffiate" sui controlli sanitari.

Luigi Pignatelli, 46 anni, all'epoca ispettore sanitario e Armando Berardi, 57 anni, sono stati scagionati perché il fatto non sussiste dal giudice per le udienze preliminari Colazingari. Le accuse erano di concorso in rivelazione e utilizzazione di segreti d'ufficio e, per Pignatelli, anche di abuso d'ufficio.

L'imprenditore era sospettato inoltre di reati alimentari per aver tenuto nel punto vendita dei prodotti scaduti o con date di scadenza alterate ed è stato condannato a tre mesi (pena sospesa).

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it