Aosta, lutto per il decesso di padre Benito Framarin

Missionario oblato dell'Immacolata, aveva 84 anni

framarin-benitox300AOSTA. E' mancato questa mattina padre Benito Framarin, missionario oblato della parrocchia dell'Immacolata di Aosta. Aveva 84 anni ed era nato a Gambellara (VI).

«Piangiamo una persona che ci viene a mancare. Ci mancherà il suo ministero, la sua parola, la sua vivacità, la sua compagnia e la sua sapienza anche. Era un grande studioso. Adesso lo abbiamo lassù come protettore», ha affermato questa mattina il parroco dell'Immacolata, don Luigino, annunciando il decesso del missionario oblato al termine della Messa.

Arrivato ad Aosta da bambino con la sua famiglia trasferitasi qui dal Veneto per ragioni di lavoro, ha abitato un primo tempo poi a Chevrot di Gressan e poi al Quartiere Cogne. Ha frequentato le scuole medie e superiori presso le Scuole Apostoliche degli Oblati a Oné di Fonte (TV) e poi a Firenze. E' stato ammesso al Noviziato dei Missionari OMI a Campobasso nell'agosto 1952 ed ha emesso la Prima Professione religiosa nella Congregazione il 15 agosto 1953. Ha poi frequentato i Corsi di filosofia e teologia presso lo Scolasticato OMI di S. Giorgio Canavese dove ha ricevuto l’Ordinazione Sacerdotale per le mani di Mons. Maturino Blanchet, OMI, Vescovo di Aosta il 4 ottobre 1959. Ha svolto diversi ministeri in Italia: inizialmente dal 1961 al 1970 come animatore vocazionale e predicatore di Missioni Popolari. Nel frattempo era iscritto e frequentava i corsi della Scuola di Giornalismo a Bergamo. Dal 1971 al 1987 è stato a Toronto (Canada) presso la Comunità Oblata incaricata della Parrocchia Holy Angels svolgendo Ministero parrocchiale in favore soprattutto degli immigrati italiani. Ha diretto il Corriere Canadese, quotidiano della Diocesi di Toronto in italiano ed inglese per i nostri Immigrati, inserendo ogni giorno due pagine di cultura cattolica intitolate "Il Buon Samaritano". Dal 1987 al 2001 è stato in una Comunità Oblata di Roma come incaricato della nostra Rivista Missionaria e collaborando a diverse pubblicazioni cattoliche missionarie. Dal 2001 è stato a Vercelli come predicatore delle Missioni Popolari. Quindi è ritornato a Roma come Superiore della Comunità Oblata locale fino al 2009. Poi è stato nella Comunità di Maddaloni (CE) come collaboratore nel ministero parrocchiale. Dal 2013 ad oggi era membro della Comunità Oblata di Aosta dove collaborava a tutte le attività parrocchiali esercitando soprattutto il ministero delle Confessioni.

Domani a fine mattinata la salma sarà portata alla camera ardente allestita nella cappella invernale della chiesa dell'Immacolata. Questa sera sarà recitata la corona in suffragio e domani sera, alle ore 20.30, ci sarà una veglia di preghiera. I funerali saranno celebrati martedì alle ore 14.30 nella medesima chiesa.

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it