Corte Conti, mercoledì l'udienza sui beni sequestrati ai consiglieri regionali

Il giudice dovrà decidere se confermare o meno la misura conservativa

corte-contiAOSTA. Avrà luogo domani mattina l'udienza sul sequestro di beni e conti intestatati ai 21 consiglieri ed ex consiglieri regionali coinvolti nell'indagine della Corte dei Conti sui finanziamenti regionali al Casinò de la Vallée.

Il giudice, Alessandra Olessina, dovrà decidere se confermare o meno il decreto di sequestro conservativo delle proprietà che includono 151 immobili sparsi in diverse regioni italiane del valore di 20 milioni di euro sul mercato (6,6 milioni il valore catastale) e 81 tra conti correnti, conti titoli e altri investimenti in istituti di credito e società fiduciarie e di gestione del risparmio.

Secondo il procuratore Rizzi, «risultando una macroscopica sproporzione tra le sostanze economiche dei soggetti e la pretesa creditoria azionata», la misura del sequestro preventivo è «altamente giustificata».

La contestazione della procura contabile riguarda 140 milioni di euro concessi alla casa da gioco negli anni scorsi con atti approvati dalla giunta e dal consiglio regionale.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it