Pacco sospetto alla stazione di Aosta, ora indaga la Digos

 

AOSTA. E' rientrato nel pomeriggio l'allarme per un pacco sospetto scoperto oggi verso le 13.45 nei bagni della stazione ferroviaria di Aosta. La scatola, chiusa con del nastro adesivo, aveva insospettito un addetto per via di alcuni cavi elettrici che ne fuoriuscivano.

La polizia è velocemente intervenuta e per sicurezza il sottopasso che porta ai binari è stato chiuso. Gli artificieri intanto hanno esaminato la scatola e scoperto che non c'era alcun materiale esplosivo. Le indagini sono ora affidate alla Digos perché pare che il pacco, per quanto innocuo, sia stato confezionato proprio in modo da apparire come un pacco bomba.

Questo di oggi non è il primo allarme bomba scattato alla stazione di piazza Manzetti. Tre anni fa ad esempio l'intera zona fu chiusa al traffico per la presenza di una valigetta sospetta che, come scoperto in seguito, era stata semplicemente dimenticata e conteneva alcune apparecchiature audio.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it