Ingegnere ferito da masso, in Appello proposta di accordo transattivo

 

tribunaleAOSTA. Potrebbe concludersi con una proposta transattiva il procedimento civile sull'incidente di sette anni fa in cui rimase ferito gravemente Michel Chabod, 41 anni, colpito da un masso mentre guidava l'automobile a Villeneuve.

Oggi a Torino in Corte d'Appello è stata discussa una richiesta di sospensiva della sentenza di primo grado che aveva condannato il Comune, la Regione ed il progettista dei lavori a risarcire oltre 1,5 milioni di euro al quarantunenne e 48mila euro all'ex moglie. L'accordo farebbe estinguere il giudizio di merito e decadere la parte civile del procedimento penale e quindi l'accusa di lesioni colpose per il progettista Luciano David, l'ex presidente della Regione Augusto Rollandin, l'ex sindaco Roberta Quattrocchio e l'ex assessore regionale ai Lavori pubblici Carlo Berthod.

Rimarrebbe invece in piedi l'accusa di concorso in disastro colposo e attentato alla sicurezza dei trasporti che coinvolge anche il proprietario dei terreni, Gabriele Gianni, e l'affittuaria Anna De Santis.

 

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it