REGIONALI   SPECIALE ELEZIONI  COMUNALI

Aperta un'inchiesta sulla morte del nuotatore aostano


Disposta l'autopsia per Davide Auletta, deceduto dopo la traversata del lago di Viverone

Davide AulettaBIELLA. Un'inchiesta è stata aperta sulla morte di Davide Auletta, 47 anni, nuotatore aostano che si è sentito male dopo aver partecipato ad una gara amatoriale nel lago di Viverone. La procura di Biella ha aperto un fascicolo per valutare fatti ed eventuali responsabilità che hanno portato al decesso di Auletta, avvenuto in ospedale venti giorni dopo il malore.

Dai primi accertamenti è emerso che il quarantasettenne, autista della Svap e nuotatore esperto, ha sofferto di un colpo di calore. Il giorno in cui si è sentito male aveva nuotato per quattro chilometri con la tuta e la temperatura dell'acqua del lago era di quasi 30 gradi.

Nei prossimi giorni sarà eseguita l'autopsia.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it