Inchiesta corruzione in Valle d'Aosta, chiesta l'esclusione delle intercettazioni


L'udienza per i sette imputati è stata rinviata al 20 febbraio

TribunaleAOSTA. La richiesta di considerare inutilizzabili le intercettazioni telefoniche è stata presentata da alcune difese dei sette imputati nell'udienza preliminare sul presunto giro di corruzione in Valle d'Aosta che coinvolge, tra gli altri, l'ex presidente della Regione Augusto Rollandin, l'imprenditore Gerardo Cuomo e l'ex manager Finaosta Gabriele Accornero.

Il gup De Paola ha deciso di rinviare l'udienza al prossimo 20 febbraio. Dovrà valutare accogliere o meno la richiesta e dovrà anche decidere su due eccezioni riguardanti due testimoni che, secondo alcun ilegali difensori, avrebbero dovuto essere sentiti come indagati. Inoltre con il rinvio di due mesi il pm Luca Ceccanti avrà tempo per analizzare la corposa documentazione depositata dalle difese nei giorni scorsi.

Nel frattempo sono già state fissate le date delle udienze nel caso di richiesta di rito abbreviato. La sentenza arriverebbe il 28 marzo 2019.

 

redazione

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it