.

Geenna, il Riesame: no ai domiciliari per Carcea

I legali della donna, indagata per concorso esterno in associazione mafiosa, hanno chiesto di scarcerarla e di disporre una misura meno afflittiva rispetto a quella decisa dal giudice per le indagini preliminari visto che Carcea è madre di due bambini piccoli e che si è dimessa dalla carica di assessore in seguito all'arresto avvenuto lo scorso 23 gennaio. I magistrati del Riesame hanno però respinto la richiesta: a loro giudizio, l'appello dei legali è una riproposizione di un precedente ricorso contro l'ordinanza di custodia cautelare.

 

 

 

 

redazione

 

 

 



Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it