.

Contributi regionali al Crer VdA, condannato l'ex presidente

Le accuse fanno riferimento agli anni dal 2012 al 2015, periodo in cui il Circolo ricreativo ottenne dalla Regione dei contributi senza averne diritto, come sentenziato oggi. La contestazione riguarda una somma approssimativa di 90.000 euro. Insieme alla condanna, il tribunale ha disposto la confisca di beni per 103.500 Euro.

Secondo i risultati delle indagini compiute dal Nucleo di polizia economico-finanziaria della guardia di finanza, Baccega non avrebbe indicato un saldo passivo nei rendiconti del Circolo né indicato alcuni ricavi frutto della gestione di attività commerciali.

 

 

 

 

 

redazione

 

 

 



Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it