Corruzione elettorale, chiesta assoluzione per candidato UV

giudiceAOSTA. Il pm Luca Ceccanti ha chiesto l'assoluzione dal reato di corruzione per Domenico Avati, dipendente del Casinò di Saint-Vincent di 53 anni e candidato nella lista dell'Union Valdôtaine alle elezioni regionali del maggio 2018.

La richiesta è motivata dalla mancanza di prove. Gli approfondimenti che l'accusa voleva effettuare su alcuni elementi, ad esempio su alcune testimonianze ambigue raccolte in fase di indagine, non sarebbero infatti stati possibili a causa della scelta del giudizio con rito abbreviato. Da qui la proposta di assoluzione dalle accuse che si basano su alcune intercettazioni relative ad un'altra inchiesta, quella sugli appalti truccati a Valtournenche.

 

 

 

 

M.C.

 

 

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it