Caccia, i presidenti delle 54 sezioni comunali si riuniscono a Pollein

POLLEIN. Alla Grand Place di Pollein venerdì sera, alle 18, si terrà l'Assemblea generale dei presidenti delle 54 sezioni comunali dei cacciatori presenti sul territorio valdostano.

Al termine dei momenti istituzionali ci sarà spazio per la presentazione di un libro, per la consegna dei riconoscimenti ai cacciatori più anziani e più giovani e per un dibattito che si concentrerà, in attesa del nuovo piano faunistico regionale, sulla questione dei cinghiali, sulla distribuzione dei cacciatori sul territorio e sui regolamenti meritocratici.

Jean Claude Soro, presidente del Comitato regionale di gestione venatoria, spiega: «Erano 15 anni che non si realizzava un appuntamento di questo tipo nel mondo venatorio». «Se da un lato si tratta di un passaggio dovuto nel confronto tra la gestione amministrativa e i Presidenti sul territorio, dall'altro sarà un momento importante per riconoscere ai cacciatori, anche se certo siamo ancora lontani dalla gestione perfetta, un impegno assoluto nel mettere in atto metodologie spesso lontane dagli usi e costumi tradizionali». Per Soro «oggi la caccia non è solo eco-sostenibile bensì eco-necessaria in quanto le attività nel loro complesso fungono da monitoraggio del territorio e della fauna con tutte le relative implicazioni».

L'Assemblea generale di Pollein, moderata dal giornalista Andrea Chatrian, sarà anche l'occasione per presentare le novità del calendario venatorio 2014/2015.



redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it