Oggi è il

Alpinista morta sul Cervino, il compagno di scalata: era sfinita

  • Pubblicato: Mercoledì, 21 Agosto 2019 14:19
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Pin It

CervinoAOSTA. Il racconto fornito dal compagno di cordata sarà utile per ricostruire le cause che hanno portato alla morte di Katsiaryna Klimanskaya, l'alpinista bielorussa di 33 anni deceduta ieri sul Cervino.

La donna aveva affrontato la salita insieme ad un coetaneo ucraino. Erano partiti nel primo pomeriggio di ieri dal rifugio Oriondé Duca degli Abruzzi e verso le 17 sono arrivati alla base del passaggio chiamato "Cheminée". «Io sono salito, ma lei è rimasta sotto, era sfinita. Prima ho mandato giù un capo della corda. Non è riuscita a tirarsi su, così l'ho tirata su», ha spiegato l'uomo ai finanzieri del soccorso alpino di Cervinia che si stanno indagando sulla morte. «Diceva che era senza forze - ha raccontato l'ucraino - . Si è accasciata a terra e non ha reagito. Allora sono salito fino a Capanna Carrel per cercare aiuto, ma era vuota. Così ho provato a dare l'allarme via radio, ma nessuno rispondeva. Ho preso una coperta e sono tornato da lei. Dopo una mezzora, mi sono reso conto che era morta».

La richiesta di aiuto è arrivata ai soccorsi intorno alle 23, ma il maltempo ha impedito all'elicottero di raggiungerli. Il recupero è avvenuto questa mattina.

L'ipotesi al momento è che Katsiaryna Klimanskaya sia morta in seguito ad un malore. Domani è previsto un esame di approfondimento da parte del medico legale.

 

 

 

Marco Camilli

 

 

 

Altre news di cronaca

Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075