Rissa per la vodka, 2 condanne e 4 messe in prova

AOSTA. Si è svolta in tribunale ad Aosta l'udienza preliminare sulla violenta lite avvenuta lo scorso 30 marzo in un locale sulle piste da sci di Courmayeur per uno sconto negato su una bottiglia di vodka.

Per il responsabile del locale, un trentaseienne di Cardano al Campo (Varese) il procedimento è stato sospeso con conseguente messa in prova. Lo stesso è stato deciso per un cliente di Courmayeur e due addetti alla vigilanza di Busto Arsizio e di Cardano al Campo. Sono stati invece condannati a 200 euro di multa un addetto alla vigilanza di Legnano (Milano) ed un cliente di Milano. Infine è stato chiesto il rinvio a giudizio per rissa per un addetto alla vigilanza di Aosta.

Le indagini sono state condotte dai carabinieri. Secondo la ricostruzione la lite scoppiò quando uno dei clienti, dopo il rifiuto del locale ad applicare lo sconto su una bottiglia di vodka, portò all'interno del locale un superalcolico acquistato in un bar vicino per poter bere con gli amici.

 

 

 

M.C.

 

 

 

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it