Operazione malAosta, sei patteggiamenti per droga e estorsione

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Pin It

malAosta

AOSTA. Hanno scelto il patteggiamento sei persone finite in manette lo scorso mese di giugno con l'accusa di far parte di una organizzazione dedita allo spaccio di cocaina ad Aosta, nel quartiere Cogne in particolare, e nei comuni della plaine.

L'operazione coordinata dai pm Ceccanti e Pizzato con il procuratore capo Fortuna e denominata malAosta aveva portato la Guardia di finanza a compiere decine di perquisizioni ed al sequestro di stupefacenti, armi e somme di denaro in contanti.

A sette mesi di distanza, davanti al gup, sei imputati hanno scelto il patteggiamento. Raffaele D'Agostino e Caterina Battaglia, di 55 e 45 anni, erano accusati di traffico di stupefacenti e di estorsione riferita al racket dei camioncini dei venditori ambulanti. I due hanno patteggiato rispettivamente tre anni e sei mesi e tre anni e cinque mesi.

Per la sola accusa di traffico di stupefacenti Albert Bushaj, 40 anni, ha patteggiato un anno e otto mesi mentre il quarantenne Antonio D'Agostino, il trentanovenne Marino D'Agostino e il quarantaquattrenne Giuseppe Caponetti hanno patteggiato un anno e sei mesi.

 

 

 

Marco Camilli

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it