La Guardia di finanza di Aosta scopre 16 evasori totali

Pin It

Il bilancio dell'attività 2019 delle Fiamme gialle nel 260° anniversario dalla fondazione

 

Anniversario della Guardia di finanza

AOSTA. Sedici evasori totali scoperti, 12 denunce per reati fiscali che vanno dalle false fatturazioni all'occultamento di scritture contabili, un centinaio di lavoratori in nero o irregolari scoperti con 23 datori di lavoro verbalizzati e quasi 7,5 milioni di euro di Iva evasa: sono alcuni dati del bilancio dell'attività svolta nel corso del 2019 dalla Guardia di finanza di Aosta.

L'occasione per tracciare le somme dell'attività svolta lo scorso anno è il 246° anniversario di fondazione del Corpo, celebrato alla caserma Luboz in forma ristretta come imposto dall'emergenza sanitaria Covid-19.

I reati finanziari non sono l'unico campo di competenza delle Fiamme gialle. I militari hanno svolto anche 60 interventi su delega della magistratura o della Corte dei conti per accertamenti nel settore della spesa pubblica; effettuato accertamenti patrimoniali in applicazione della normativa antimafia su 26 soggetti e sequestrato beni per 2,5 milioni di euro in riferimento a casi di distrazione patrimoniale.

Sul capitolo del controllo del territorio e in particolare dell'attività contro il traffico di droga, la Guardia di finanza di Aosta ha sequestrato più di 11 chili di stupefacenti, soprattutto eroina (10,5 kg), e arrestato 19 persone.

 

Elena Giovinazzo

 

 

AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it