Di nuovo sospeso il recupero dell'alpinista caduto in un crepaccio

L'incidente sabato mattina sul Gran Paradiso a causa del crollo di un ponte di neve

 

Soccorso in crepaccioAOSTA. Le operazioni di recupero dell'alpinista caduto sabato mattina in un crepaccio sul Gran Paradiso, sulla parete Nord, sono state nuovamente sospese oggi pomeriggio. 

Dalle 5.30 di questa mattina per oltre dieci ore i tecnici del Soccorso Alpino Valdostano insieme ai finanzieri del Sagf hanno lavorato per riuscire a recuperare l'uomo finito ad una trentina di metri di profondità a causa del crollo di un ponte di neve.

Sul posto i soccorritori hanno effettuato dei disgaggi delle parti ancora instabili del ponte di neve crollato proteggendo la zona in cui si trova l'alpinista con l'uso di un pallone gonfiabile che ha impedito a ghiaccio e neve di finire nella zona operativa del crepaccio.

I soccorritori torneranno sul posto domattina.

 

redazione
(immagine di repertorio)

 

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it