.

Indagini della procura di Aosta sul piano regionale di vaccinazioni anti Covid

Aperto un fascicolo sul rispetto del piano ministeriale e su eventuali 'furbetti' del vaccino

 

Tribunale di AostaAOSTA. Un fascicolo di indagine è stato aperto dalla Procura di Aosta sull'applicazione del piano regionale di vaccinazioni contro il Covid-19.

Il pm Francesco Pizzato è titolare del fascicolo che per il momento è riferito a "fatti non costituenti notizia di reato". L'obiettivo del sostituito procuratore è accertare, tramite le indagini delegate al Nucleo anti sofisticazioni dei Carabinieri, che il programma delle vaccinazioni contro il Sars-CoV-2 sul territorio della Valle d'Aosta sia in linea le indicazioni ministeriali e se ci siano state delle irregolarità.

In altre regioni sono emersi diversi casi di persone che hanno ricevuto il vaccino senza averne diritto sulla base delle priorità definite dal piano nazionale di somministrazioni. I Nas dovranno quindi controllare se anche in Valle d'Aosta c'è stato qualche "furbetto" che è stato vaccinato al posto di persone inserite nelle categorie più a rischio e, quindi, con precedenza di somministrazione.

 

 

Marco Camilli

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it