.

Morti Covid nelle case di riposo, 10 indagati da Procura di Aosta

Le accuse a vario titolo sono di epidemia colposa e omicidio colposo plurimo

 

Tribunale di AostaAOSTA. Epidemia colposa e omicidio colposo plurimo: su queste accuse la procura di Aosta si è mossa per indagare sulle morti avvenute nelle case di riposo durante la prima ondata della pandemia da Covid-19.

L'inchiesta è aperta da poco meno di un anno, da quando all'interno di alcune case di riposo valdostane i contagi si sono velocemente diffusi e alcuni anziani hanno perso la vita. I pm in questi mesi si sono concentrati sull'appropriatezza della gestione dell'emergenza sanitaria all'interno di queste strutture e sull'applicazione dei protocolli di sicurezza che avrebbero dovuto prevenire il più possibile il diffondersi del virus all'interno delle comunità di anziani.

Dalle indagini emergono adesso dieci persone indagate a vario titolo per epidemia colposa e omicidio colposo plurimo. Quasi tutti sono sotto inchiesta in qualità di responsabili delle strutture che ospitano gli anziani. In due casi le accuse riguardano due sanitari che avevano visitato un paziente poi deceduto.

 

 

Marco Camilli



Pin It
© 2020 Aostaoggi.it