.

Covid, a maggio controllati più di 50 locali dalla polizia

I dati della Questura di Aosta per la zona arancione: verifiche in una cinquantina di esercizi commerciali e su 123 persone

 

Polizia

AOSTA. Più di 50 esercizi commerciali e 123 persone sono state controllate dalla polizia di Aosta nel mese di maggio per verificare il rispetto delle restrizioni in vigore con la zona arancione. Quindici le sanzioni elevate per la violazione delle norme: cinque ad Aosta, tre a Chatillon, Villeneuve e Montjovet e una sanzione a Charvensod.

Le infrazioni - spiega la Questura di Aosta - hanno riguardato soprattutto il mancato uso della mascherina da parte dei gestori dei locali controllati, che servivano i clienti al bancone senza indossarla; la stessa violazione è stata commessa anche da alcuni avventori.

Nessuna irregolarità riscontrata invece negli altri controlli effettuati a Sarre, Saint-Christophe, Saint-Pierre, Aymavilles, Morgex, La Salle, Courmayeur, Verres, Issogne, Saint-Vincent, Chambave, Nus, Quart e Gressan.

 

 

M.C.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it