Maxi sequestro di volatili del Corpo forestale

 

Denunciato un aostano

 

AOSTA. Circa 120 volatili sono stati sequestrati e poi liberati dal Copo forestale della Valle d'Aosta ad un aostano nell'ambito di una indagine sul traffico illecito di esemplari protetti.

L'uomo è stato sopreso a Quart con gli uccelli ristretti in un veicolo in condizioni igieniche precarie ed è stato denunciato per possesso illecito di fauna selvatica. Gli animali sono stati affidati in custodia al Centro Recupero Animali Selvatici della Struttura Flora, fauna, caccia e pesca, specializzata nella cura dei selvatici in difficoltà.

Tra gli uccelli sequestrati anche quaranta frosoni, tredici capinere, undici cardellini e dieci pettirossi.

Secondo gli elementi finora raccolti i volatili, catturati in natura, provengano da bracconaggio effettuato fuori Valle e sarebbero stati acquisiti per alimentare il commercio clandestino di animali selvatici.

 

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it