Arrestato ad Aosta 31enne accusato di aver incendiato un'auto dei vigili a San Giorgio Morgeto

I carabinieri hanno arrestato nel capoluogo valdostano il presunto responsabile dell'atto intimidatorio nel Reggino

 

Carabinieri di Aosta

Il presunto responsabile dell'incendio appiccato all'unica vettura dei vigili urbani di San Giorgio Morgeto (Reggio Calabria) è stato fermato ad Aosta. I carabinieri del Nucleo investigativo aostano e del gruppo di Gioia Tauro hanno dato esecuzione all'ordinanza di arresto firmata dal gip di Palmi su richiesta della procura.

Il fatto risale allo scorso 22 aprile, quando l'auto dei vigili urbani è stata data alle fiamme. L'incendio ha danneggiato anche i muri della sede del Corpo dei vigili e il cortile della struttura. In base alle indagini l'autore del gesto è stato identificato in Roberto Mammoliti, 31 anni. L'uomo sarebbe stato ripreso dall'impianto di videosorveglianza mentre cospargeva la vettura di liquido infiammabile, appiccava il fuoco e poi fuggiva scavalcando le recinzioni.

All'origine del gesto il rifiuto del Comune di riconoscere un'indennità per l'esproprio di un terreno di proprietà della famiglia.

 

 

M.C.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2022 Aostaoggi.it