Rapina connazionale e va a giocare al casinò di Saint-Vincent

Milano: l'uomo è stato arrestato dopo un mese di indagini

Segrega in casa per un giorno una connazionale, le porta via mille euro e i due telefoni cellulari e viene fermato su un bus mentre andava a giocare al casinò di Saint-Vincent. E' accaduto a Milano e l'uomo arrestato dalla polizia per lesioni, sequestro di persona, rapina e danneggiamento è cinese di 41 anni che lavora come cuoco in un noto ristorante.

La vicenda risale al 13 novembre scorso e l'uomo è stato fermato dieci giorni fa su denuncia presentata dalla connazionale, una 44enne in Italia da sei mesi con regolare permesso di soggiorno.

Il fermo è stato convalidato dal gip.C.R.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it