Tre giovani vandali "per noia" denunciati dalla polizia di Aosta

 

Uno è minorenne - Accusati anche di furto

Questura-retroAOSTA. Vandalizzano "per noia" un magazzino commerciale appiccano un incendio e danneggiano delle automobili con uno spray rubato. I presunti responsabili del grave comportamento sono tre giovani residenti ad Aosta e nella plaine - T.G. di 25 anni, C.C. di 18 e C.A. di 17 - accusati di furto, danneggiamento seguito da incendio, danneggiamenti pluriaggravati e in concorso.

Gli episodi di cui sono accusati risalgono alla notte tra il 20 e il 21 febbraio scorsi. I tre hanno danneggiato un magazzino in corso Lancieri con scritte sui muri e accendendo un fuoco che solo per caso non si è esteso all'intera struttura. Poi, non contenti, si sono spostati a Pollein dove hanno imbrattato otto automobile parcheggiate nei pressi del municipio con una bomboletta spray rubata.

La polizia è riuscita a identificarli grazie all'analisi di dati telematici nonché alla visione di tutte le telecamere, pubbliche e private, posizionate nelle zone e strade di accesso e transito. Fondamentali anche i rilievi della Polizia Scientifica e l'attività di osservazione e pedinamento. "Una volta individuati, i giovani, a precise contestazioni degli agenti della Mobile, hanno reso ampia confessione di quanto avvenuto, giustificando il raid con futili motivi" fa sapere la Questura.

 

Elena Giovinazzo

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it