Inchiesta ospedale Parini, Cittadinanzattiva "sosterrà le ragioni dell'accusa" in appello

 

Nel processo di primo grado Cittadinanzattiva era parte civile

AOSTA. Cittadinanzattiva, parte civile nel processo sul parcheggio pluripiano dell'ospedale regionale Parini di Aosta, "condivide la scelta della Procura della Repubblica di proporre appello". Lo si legge in una nota diffusa dopo la notizia sull'intenzione del procuratore capo Marilinda Mineccia di ricorrere contro la sentenza di assoluzione dello scorso novembre nei confronti di Augusto Rollandin, Giuseppe Tropiano, Serafino Pallù, Alessandro De Checchi e Paolo Giunti. L'appello riguarda la sola accusa di abuso d'ufficio e non la turbativa d'asta.

Cittadinazattiva "sosterrà le ragioni portate avanti dalla pubblica accusa nel processo che si terrà innanzi alla Corte di appello di Torino".

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it