Nel 2014 scoperti in Valle d'Aosta 42 evasori totali

 

Il dato diffuso dalla Guardia di finanza con il bilancio dell'attività operativa dello scorso anno

guardia-finanzaAOSTA. Sono stati 42 gli evasori totali scoperti in Valle d'Aosta dalla Guardia di Finanza nel corso delle 242 indagini concluse nel 2014, alle quali si sommano 140 controlli fiscali e 59 verifiche sui Iva e altri tributi. I numeri sono contenuti nel bilancio dell'attività operativa 2014 del Comando regionale delle Fiamme Gialle.

Il contrasto alle frodi ed all'economia sommersa rimane l'obiettivo prioritario degli accertamenti dei finanzieri che lo scorso anno hanno eseguito 2.902 controlli strumentali (rilevando irregolarità nel 23,92% dei casi) e su strada scoprendo, nell'ambito dei controlli sul lavoro sommerso, 34 lavoratori "in nero" e 12 irregolari e 19 datori di lavoro che hanno utilizzato la manodopera irregolare o "in nero".

Un altro aspetto su cui si è concentrata l'attività del Comando è la vigilanza della spesa pubblica e in particolare le frodi sui contributi pubblici. Non ci sono state denunce né arresti, ma 5.432 casi di contributi europei richiesti o percepiti indebitamente. Nell'ambito dei contributi nazionali sono state controllate somme per oltre 6 milioni di euro, mentre tre persone sono state denunciate per reati contro la pubblica amministrazione.

Nella lotta alla criminalità organizzata i finanzieri hanno eseguito vari interventi: 30 per il contrasto al riciclaggio con la denuncia di una persona; 5 per reati fallimentari o bancari con altrettante denunce; 47 per falso monetario con una denuncia e sequestri per 25.895 Euro; 5 accertamenti patrimoniali nei confronti di 20 soggetti (5 persone fisiche e 15 persone giuridiche) con sequestri per 28.500 Euro.

Sono stati invece più di 51.000 i prodotti sequestrati perché contraffatti o per violazioni alle normative con conseguenti 17 denunce.

Il grosso delle denunce è legato al traffico di stupefancenti: 79 quelle effettuate lo scorso anno, con 3 arresti e sequestri di hashish e marijuana (circa 3,7 kg), cocaina (54 grammi) e altre sostanze (7 grammi).

Dal bilancio 2014 emerge poi che non c'è stato alcun intervento di soccorso di migranti nell'ambito delle operazioni di "Frontex" mentre una persona è stata denunciata per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

Infine i numeri sul Sagf, il Soccorso alpino della Guardia di Finanza. Nel 2014 i baschi verdi hanno compiuto 70 interventi in soccorso di 92 persone, di cui 40 illese e altrettante ferite e 12 decedute.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it