Charvensod, dentista abusivo patteggia la pena

 

Le accuse riguardano fatti avvenuti tra il 2011 ed il 2013

AOSTA. Ha patteggiato la pena l'odontotecnico di 44enne finito a processo per esercizio abusivo della professione dentistica tra il 2011 ed il 2013. L'uomo, Gianluca Brendolan di Cavaglià (Vercelli), era accusato di aver svolto interventi tipici della professione di dentista e di aver prescritto un antibiotico senza avere la necessaria qualifica. Davanti al giudice monocratico di Aosta ha patteggiato un mese di reclusione convertito in una multa di 7.500 euro in continuazione con una sentenza del 2014.

Nel processo si è costituita parte civile l'Associazione italiana odontoiatri.

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it