Nordafricano picchiato ad Aosta, a processo tre giovani di Casapound

 

I fatti risalgono alla notte tra il 30 e il 31 gennaio

AOSTA. Tre ventenni aostani, Valerio Aiello, Alessandro Conti ed Erik Saderi, sono stati citati a giudizio dalla Procura di Aosta con l'accusa di lesioni personali aggravati. I tre, collegati al movimento di estrema destra Casapound, sono ritenuti tra i responsabili del pestaggio subito durante l'ultima Fiera di Sant'Orso da un giovane nordafricano e da alcuni suoi amici intervenuti per aiutarlo.

La pena massima prevista per questo genere di reati è inferiore a 4 anni ed i tre, che avrebbero agito dopo aver bevuto qualche bicchiere di troppo, andranno direttamente a processo come disposto dal pm Carlo Introvigne.

Altre indagini da parte della Procura sono in corso per una seconda aggressione avvenuta sempre nella notte tra il 30 ed il 31 gennaio scorsi, in piazza Chanoux, ai danni di un quarantenne aostano. Anche in questo caso secondo gli inquirenti i responsabili sarebbero membri di Casapound.

 

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it