Tre alpinisti cadono in crepaccio sul Monte Rosa: morto 61enne

 

La vittima era un imprenditore di Chiaverano (To). Feriti padre e figlio di 54 e 16 anni

AOSTA. Un alpinista torinese di 61 anni è morto dopo essere caduto in un crepaccio sul massiccio del Monte Rosa. L'incidente è avvenuto domenica scorsa sul ghiacciaio Indren.

La vittima è Carlo Aurelio Revel Chion, di Chiaverano (Torino), comproprietario di una storica distelleria che porta il suo nome. Il 61enne era legato in cordata con altri due alpinisti, padre e figlio rispettivamente di 54 e 16 anni, quando è avvenuto l'incidente. Nella caduta ha riportato le ferite più gravi, tra cui un trauma cranico.

Il Soccorso alpino valdostano ha recuperato i tre feriti con l'ausilio di due elicotteri e li ha trasportati all'ospedale Parini di Aosta. Carlo Aurelio Revel Chion è morto alcune ore dopo il ricovero.

 

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it