Non restituisce gli sci noleggiati, assolta per la "tenuità del fatto"

 

Imputata ad Aosta una sciatrice svizzera per un fatto avvenuto nel 2013

AOSTA. Una sciatrice svizzera di 32 anni, Denise Wenger, è stata assolta dal tribunale di Aosta dall'accusa di non aver restituito un paio di sci presi a noleggio. Il vpo Cinzia Virota aveva chiesto una condanna a 4 mesi di reclusione e 200 Euro di multa, ma il giudice Maurizio D'Abrusco l'ha assolta per la "particolare tenuità del fatto".

L'episodio risale al 2013. La donna frequentava il comprensorio sciistico ai piedi del Cervino e aveva noleggiato un paio di sci in un negozio di Breuil Cervinia lasciando il proprio nome e come garanzia una carta di credito ricaricabile, come ha testimoniato il titolare dell'attività. La donna non è però tornata a riportare gli sci ed è così scattata la denuncia che ha portato al processo concluso con l'assoluzione.

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it