Ruba in un supermercato di Aosta, patteggia 4 mesi

 

Derubricata l'accusa di rapina impropria aggravata dalla discriminazione razziale

AOSTA. Ha patteggiato quattro mesi di reclusione l'uomo arrestato dalla polizia con l'accusa di aver rubato in un supermercato della zona centrale di Aosta e di aver rivolto insulti razzisti contro un vigilante di origine africana che lo aveva scoperto.

Leonardo Cordio di 37 anni, domiciliato in Valle d'Aosta e siciliano d'origine, era a processo per il reato di rapina impropria aggravata dalla discriminazione razziale ma le accuse sono state derubricate in furto aggravato e minaccia.

Il giudice monocratico Marco Tornatore ha accolto il patteggiamento di quattro mesi riguardante il furto mentre non ha proceduto per l'accusa di minaccia in quanto non c'è stata querela. Il giudice ha anche disposto il divieto di dimora in Valle d'Aosta.

 

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it