Cubana con finto passaporto arrestata dalla polizia di frontiera

 

La donna è stata condannata e trasferita al Cie di Roma per l'espulsione

AOSTA. Una donna di 42 anni cubana è stata arrestata ieri mattina per possesso di documenti falsi. Gli agenti della polizia di frontiera durante un controllo al traforo del Monte Bianco hanno scoperto che il suo passaporto peruviano era stato falsificato con la foto e i dati di un'altra persona.

Il documento è stato sequestrato e la donna arrestata. Processata per direttissima, come riferisce la Questura di Aosta, è stata giudicata colpevole e condannata alla pena di mesi 11 di reclusione. Munita di decreto di espulsione dal territorio nazionale, è stata accompagnata presso il CIE di Roma per la sua esatta identificazione ed il successivo rimpatrio presso il paese d’origine.

 

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it