Oggi è il

La Thuile, passa il referendum sul tunnel del Piccolo San Bernardo

  • Pubblicato: Lunedì, 21 Ottobre 2019 14:34
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Pin It

La Thuile, passa il referendum sul tunnel del Piccolo San Bernardo

LA THUILE. Quasi 400 elettori hanno votato ieri, 20 ottobre, al referendum consultivo comunale rivolto ai residenti di La Thuile. I 387 votanti, pari al 60% degli aventi diritto, hanno approvato tutti quesiti proposti.

Uno di quesiti riguardava la predisposizione di un nuovo studio di fattibilità per la realizzazione di un tunnel tra La Thuile e i Comuni francesi di Séez e Bourg-Saint-Maurice nella zona del colle del Piccolo San Bernardo ad uso "turistico", cioè vietato ai mezzi pesanti, così da assicurare un collegamento percorribile per tutto l'anno. In 242 hanno votato "sì", pari al 63 per cento, mentre in 139 si sono espressi con un "no", pari al 36 per cento. Ci sono state anche sei schede bianche.

Un secondo quesito era sulla realizzazione di una variante della Strada statale 26 tra il ponte che conduce a Piazza Cavalieri di Vittorio Veneto e l'attuale caserma Monte Bianco lungo la destra orografica del torrente Verney. La proposta è passata con l'83 per cento di voti a favore e il 17 per cento di contrari.

Infine un terzo quesito riguardava la costruzione di un campo da golf ad Arly: 59 per cento di "sì" e 39 per cento di "no".

Due denunciati per violazione delle leggi sulla campagna elettorale
Due persone sono state denunciate durante lo svolgimento del referendum per aver violato le norme che disciplinano la campagna elettorale. Si tratta di due coniugi piemontesi che esponevano i cartelli "Se vuoi il tunnel vai a Courmayeur" e "- golf + fiolet". Rischiano una sanzione amministrativa da un minimo di 103 ad un massimo di 1.032 Euro.

 

 

 

Elena Giovinazzo

 

 

 

Altre news dai Comuni

Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075