Coronavirus: aree verdi di Aosta chiudono per evitare gli assembramenti

Pin It

Ordinanze già in vigore a Les Iles e Grand Place, Aosta valuta fare altrettanto

 

Les Iles

AOSTA. Chiudere i parchi pubblici per evitare raduni di persone: questa una delle restrizioni a cui sono ricorsi alcuni Comuni della Valle d'Aosta per far rispettare l'obbligo di rimanere ad almeno 1 metro di distanza dalle altre persone allo scopo di limitare la diffusione del Coronavirus.

A Gressan il sindaco Michel Martinet ha firmato oggi l'ordinanza di chiusura fino al 3 aprile della grande area verde Les Iles; a Pollein il collega Angelo Filippini ha stabilito la chiusura di tutti i parchi pubblici del territorio inclusa quindi l'altra grande area verde situata alle porte di Aosta, la Grand Place.

Nel capoluogo il sindaco aveva firmato ieri un'ordine che imponeva il divieto di utilizzo delle attrezzature dei parchi gioco comunali. Oggi Fulvio Centoz probabilmente emetterà ordinanze simili a quelle di Gressan e Pollein che vietano la frequentazione delle aree verdi cittadine e soprattutto l'area di Saumont e dei giardini Emilio Lussu situati di fronte al Tribunale.

 

 

M.C.

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it