Turismo, via libera ai finanziamenti per la Ciclovia del Cervino

Colonnine di ricarica per le e-bike e distributori di prodotti locali lungo il percorso tra Valtournenche, Chamois e La Magdeleine

 

ciclovia del Cervino

VALTOURNENCHE. Tre località turistiche ai piedi del Cervino collegate da una ciclovia tutta nuova: il progetto coinvolge i comuni di Valtournenche, Chamois e La Magdeleine e ha ottenuto un finanziamento dal Gruppo di Azione Locale che consentirà di coprire una buona parte delle spese previste.

Il circuito sarà dotato di colonnine di ricarica per le e-bike e promuoverà le tipicità del territorio grazie a distributori automatici di prodotti della filiera locale. Inoltre parte del progetto prevede di sistemare la sentieristica e di collegare Chamoix e la frazione Cheneil di Valtournenche seguendo una pista stradale costruita negli anni '80 per la realizzazione di un ripetitore televisivo.

L'idea della ciclovia del Cervino si inserisce in un più ampio progetto che ruota sempre attorno al Cervino e prevede la realizzazione di una ciclobalconata estesa ai territori di Torgnon, Châtillon e Saint-Barthélemy, nel comune di Nus. 

Capofila del progetto è il Comune di Valtournenche. L'assessore comunale al turismo, Nicole Maquignaz, spiega: "la realizzazione della ciclobalconata del Cervino sarebbe un'importante nuova offerta turistica, sostenibile e legata alla mobilità ciclabile, di assoluto rilievo". 

Il sindaco Jean Antoine Maquignaz sottolinea il "notevole significato alle collaborazioni con i Comuni vicini, in un'ottica di offerta integrata che ponga i Comuni testata di Valle e quelli di media montagna inseriti in una sinergia proficua per tutti. Vorremmo anzi, che questa collaborazione potesse estendersi all’intera Valle del Cervino. È, questo, uno fra i migliori utilizzi ai quali si possano destinare le risorse europee e ringrazio il Gal per aver strutturato un bando in grado di valorizzare, con essi, il territorio valdostano".

 

Elena Giovinazzo

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it