Rischio idrogeologico, accordo con il Ministero per 3 milioni

Previsti tre interventi a Cogne, Gressoney-Saint-Jean e Roisan

 

paramassiAOSTA. Grazie all'integrazione di un accordo di programma stretto tra la Regione e il Ministero dell'Ambiente, per la Valle d'Aosta sono in arrivo quasi 3 milioni di Euro di finanziamenti per la mitigazione del rischio idraulico e geologico.

L'atto aggiuntivo all'intesa con il Ministero è stato approvato ieri, lunedì, dalla Giunta regionale e riguarda tre cantieri da attivare nei comuni di Cogne, Gressoney-Saint-Jean e Roisan.

L'intervento più oneroso, 1.310.000 Euro, è per la mitigazione del rischio sulla strada regionale 17 in località Fontillon a Roisan. A Lillaz di Cogne è necessaria un'opera di mitigazione su una falesia rocciosa al margine nord della frazione a causa di massi che incombono sulle abitazioni. Il primo lotto sfiora il milione di Euro. Un simile intervento è necessario per l'abitato di Steina e la strada regionale 44 a Gressoney-Saint-Jean per una spesa di 610.000 Euro.

Si tratta di interventi "molto attesi dalle comunità locali da diverso tempo" dice Carlo Marzi, assessore regionale alle opere pubbliche e territorio, annunciando "un secondo gruppo di interventi più corposo, per il quale si stanno definendo le procedure di finanziamento sempre con il Ministero dell'Ambiente".

 

 

E.G.

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it