.

Pollein, riduzioni Imu e tariffe pubblitarie per favorire gli operatori commerciali

Durante la sua ultima riunione il consiglio comunale ha anche approvato il rendiconto 2020

 

consiglio comunale di Pollein

POLLEIN. Il Comune di Pollein ridurrà l'Imu per i proprietari di locali commerciali che abbassano i canoni di affitto vista la situazione di emergenza sanitaria ed economica. La novità è prevista nel regolamento votato mercoledì dal consiglio comunale e accoglie una proposta del Consiglio permanente degli enti locali.

L'imposta è ridotta per i proprietari di negozi e altri locali commerciali che scontano di almeno il 30% e per almeno sei mesi il canone di locazione ai loro conduttori.

Come ulteriore misura di sostegno alla crisi il consiglio comunale ha anche stabilito di ridurre i costi per le esposizioni pubblicitarie abbassando della metà le tariffe agli operatori economici.

Nel corso della stessa seduta il consiglio comunale ha  approvato il rendiconto 2020 con un avanzo di poco superiore al milione di euro. Il sindaco Angelo Filippini ha parlato del fondo pluriennale vincolato che "permette di realizzare le opere che l'Amministrazione aveva previsto nell'ambito della programmazione relativa agli investimenti. Ne consegue che i principali lavori risultano essere: 512.732,49 euro per la ristrutturazione dell'ex macelleria, 465mila euro circa relativi al marciapiede di collegamento lungo la strada regionale 19; 184.873,92 euro per i lavori di adeguamento alle normative anti-incendio per il municipio; 102mila euro circa per l'adeguamento strutturale e sismico per la scuola dell'infanzia; 80mila euro per interventi di consolidamento alla tubazione dell’acquedotto comunale ad Arpisson".

Approvata anche una seconda variazione al bilancio triennale. Un'operazione da 740mila euro utile a finanziare lavori di adeguamento del municipio e di riqualificazione dell'area antistante, l'ampliamento della videosorveglianza, l'adeguamento della scuola dell'infanzia e poi manutenzioni stradali e sull'illuminazione pubblica.

 


E.G.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it