I giovani di Arnad festeggiano il primo compleanno della loro associazione

 

Per Le Dzoveo de Arnà è tempo di bilanci e di programmare le attività 2015

dzoveo-arnaARNAD. Si appresta a spegnere la prima candelina l'associazione giovanile Le Dzoveo de Arnà. Domani, 28 marzo, ricorre il primo anniversario della nascita dell'associazione che oggi conta 30 iscritti, tutti giovani dai 14 ai 28 anni residenti ad Arnad o nei paesi limitrofi. E' dunque tempo per fare un bilancio.

«Questi 12 mesi di attività sono stati ricchi di lavoro per la nostra associazione - dicono i giovani arnayot - . Abbiamo partecipato alla realizzazione di eventi organizzati dalle altre realtà del Paese e dall'amministrazione comunale. Quali, ad esempio, l'inaugurazione di Piazza 3 Maggio in loc. Ville, la collaborazione alla festa della Musica assieme alla Pro Loco di Arnad, attività di sostegno al progetto giovani in M.O.T.O. denominato Barmafredda, assistenza al gruppo Alpini durante la maratona Torino/Saint-Vincent, servizio di controllo della viabilità in occasione della gara ciclistica del Giro della Valle d'Aosta». In questo primo anno i giovani del gruppo, guidato dal presidente Simone Bonel e dal vice Alexandre Bertolin, hanno anche organizzato diversi eventi come il 3° Memorial David Bilardi ed il primissimo torneo di Paintball in Valle d'Aosta che ha riscosso un ottimo successo. In occasione della festa patronale di Machaby, poi, l'associazione ha raccolto dei fondi per un piccolo arnayot in difficoltà a sostegno delle cure per la sua malattia.

Ora è tempo di guadare al futuro. «Grazie al successo di questo primo anno di attività - annunciano i componenti dell'associazione giovanile - abbiamo cominciato a pensare più in grande e per l'anno 2015 sono state stabilite 13 attività che variano dalla Giornata a EXPO Milano, ad alcune conferenze tematiche, passando per "Arnà senza frontiere" progetto presentato al concorso "Spazio ai Giovani" e risultato il più votato in assoluto fra le manifestazioni proposte, ottenendo un cospicuo finanziamento da parte dell'assessorato alla sanità, ente organizzatore del progetto». Confermato inoltre il Memorial David Biliard, «ma ci saranno tante altre novità» assicurano i giovani di Arnad.


Elena Giovinazzo

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it