Aosta, verso la conferma del Marché Vert Noël diffuso

L'assessora Sapinet ha incontrato gli operatori del mercatino per un bilancio dell'edizione 2022/2023 distribuita su tre piazze del centro

 

Incontro con gli operatori del Marché Vert Noel

C'è stata un'ampia partecipazione alla riunione tra l'amministrazione comunale e gli operatori per stilare un bilancio del Marché Vert Noël e valutare i pro e i contro di questa edizione diffusa del mercatino natalizio di Aosta.

L'idea di base piace perché con questa formula il Marché coinvolge in modo più ampio il centro storico cittadino, ma di criticità ce ne sono state. Una fra tutte: l'ambientazione. Il confronto con gli chalet posizionati al Teatro romano è inevitabile e la differenza con il mercatino di Natale suddiviso in tre piazze è evidente.

Nell'edizione da poco terminata la sistemazione degli stand e l'allestimento delle luminarie ha lasciato più di qualche dubbio, ma ha anche dovuto fare i conti con limitazioni per le norme sulla sicurezza e con il coinvolgimento di edifici privati nel posizionamento di luminarie e arredi. Per i residenti inoltre la presenza del mercatino ha comportato dei disagi per la chiusura delle Ztl.

Alla luce del confronto con gli operatori, l'assessora allo Sviluppo economico Alina Sapinet ritiene questa una edizione "zero", un punto di svolta «soprattutto se riusciremo a legare meglio le tre aree della manifestazione con la creazione di un percorso che sia al tempo stesso segnalato con totem o insegne, decorato a tema silvestre e illuminato in maniera suggestiva nelle ore pomeridiane e preserali».

Ancora Sapinet: «Tornare indietro non si può e fare altre scelte rappresenterebbe un errore».

 

 

E.G.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2023 Aostaoggi.it