Di Maio ad Aosta promette «un modo di fare politica trasparente»

di maio

AOSTA. Il quadro politico nazionale ha tenuto banco nella visita ad Aosta del capo politico del Movimento 5 stelle Luigi Di Maio, venuto a sostenere la raccolta firme per presentare la lista alle elezioni regionali di maggio. Dal capoluogo valdostano il candidato premier ha inviato diversi messaggi ai leader delle altre coalizioni in corsa per formare il nuovo governo e in particolare a Matteo Salvini.

«Quando Salvini vorrà governare per il bene dell'Italia ci faccia uno squillo, gli diremo se saremo ancora disponibili a lavorare con lui al contratto di Governo», ha dichiarato. Sempre sul del leader leghista ha aggiunto: «capisco che abbia difficoltà a sganciarsi da Berlusconi, ma da Arcore non può partire nessuna proposta di cambiamento».

A proposito dell'asse che unisce la Lega al centro destra, Di Maio ha bocciato l'eventualità di un «governo-ammucchiata. Questo film per noi non esiste, noi vogliamo mandare avanti le lancette dell'orologio e non indietro».

Elezioni regionali

Venendo alle elezioni del 20 maggio, Di Maio ha legato la presenza del M5s alla promessa di «un modo di fare politica che sia trasparente e che metta al centro i cittadini». Di fronte ai sostenitori ha auspicato che «il M5s riceva la stessa fiducia delle politiche del 4 aprile» e, riguardo alle preoccupazioni sulla posizione del suo movimento nei confronti dell'autonomia, ha detto: «l'unicità di questa terra è da proteggere».

 

Clara Rossi

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it