Barocco scrive a Testolin: Renzo, dimettiti!

Appello sui social al presidente della Regione. «Non puoi evitare le criticità»


Giovanni Barocco

AOSTA. "Renzo dimettiti, fai un passo indietro!": questo l'invito rivolto via Facebook dal consigliere regionale Giovanni Barocco del gruppo misto (ex UV) al presidente della Regione Renzo Testolin.

"Al Conseil Fédéral, tutti si aspettavano una energica difesa della squadra che ha contribuito alla redazione del tuo bilancio. Non è accaduto. Non c’è stata", scrive il consigliere regionale ex. "A Roma non sei sceso per rappresentare (anche criticamente, ci poteva stare), la Valle d’Aosta in Consiglio dei Ministri. A Saint-Pierre, sembra incredibile, come ha detto il Sindaco sui giornali, non hai fatto neanche una tua telefonata".

"Renzo, sei il presidente di tutti i Valdostani e non puoi evitare di affrontare le grandi criticità che ci coinvolgono. Il Presidente deve esserci, sempre, quando è facile, ma soprattutto, quando è difficile", scrive ancora Barocco aggiungendo che "fare il presidente è sicuramente un peso gravoso, ma un è peso che senza decisioni e presenza, come adesso, è diventato un enorme macigno per imprese, famiglie, giovani e un insostenibile peso per tutti i valdostani che hanno diritto a vedere una prospettiva di positivo futuro per la loro vita in Valle. Senza decisioni, senza presenza, non c’è futuro".

 

 

redazione

 

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it