Coronavirus, ADU propone un reddito di quarantena

Pin It

'Regione garantisca piano di acquisti per potenziare la terapia intensiva'

 

AOSTA. Sospensione degli sfratti, investimenti nella sanità pubblica, sostegno al microcredito, cassa integrazione in deroga, una patrimoniale per finanziare anche a livello regionale politiche fiscali progressive ed un reddito di quarantena "che non costringa nessuno a scegliere tra salute e sopravvivenza economica": sono le proposte avanzate da ADU per il periodo di crisi legato all'emergenza sanitaria Coronavirus.

Al governo regionale inoltre ADU chiede di garantire "attraverso un tempestivo piano di acquisti, il potenziamento dei macchinari per la terapia intensiva e per la ventilazione assistita e proceda con la razionalizzazione dei posti letto, in un’ottica di ampliamento della terapia intensiva stessa".

"Superata l'emergenza sanitaria, si dovrà ricostruire il tessuto sociale ed economico del Paese - sottolinea il partito -. Da subito vanno assunti provvedimenti che diano una prospettiva ai più deboli, a chi, ancora una volta, rischia di essere lasciato indietro". "Serve, allo stesso tempo, una presa d'atto collettiva della fragilità del modello neoliberista, messo in crisi dall’impatto sul sistema sanitario ed economico del corona virus".

"Non è questo il momento delle polemiche ma delle idee, delle proposte costruttive e della precisa richiesta di risposte da parte del governo regionale ad interim, confidando nella ragionevolezza e nella serena determinazione da parte della comunità valdostana che saprà affrontare al meglio la sua parte di responsabilità per superare insieme questo difficile momento", conclude ADU.

 

 

E.G.

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it