Proposta di legge ADU per ridare operatività a Consiglio e Giunta regionali

L'idea è una disciplina transitoria che, in fase di emergenza Coronavirus, consenta ai due organi di svolgere le funzioni minime

 

Palazzo regionale

AOSTA. Una legge per ridare operatività al Consiglio regionale della Valle d'Aosta durante l'emergenza Covid-19: la proposta arriva dalla consigliera Daria Pulz di Adu - Ambiente diritti uguaglianza.

Il movimento annuncia, tramite una nota, la presentazione di una proposta di legge composta da un unico articolo e due commi per rinviare di sei mesi le elezioni regionali e per disporre "stringenti misure adottate per far fronte agli effetti negativi dell’epidemia". Ciò consentirebbe, spiega Adu, anche il completamento della giunta con la nomina degli assessori mancanti.

"Non si tratta, dunque, di "far rivivere" i pieni poteri dei due organi politici e amministrativi - precisa il movimento -, ma di stabilire una disciplina transitoria che, considerata l'eccezionalità e la gravità della situazione, consenta loro di poter svolgere le funzioni minime per affrontare l'emergenza, ponendo al centro l'assemblea legislativa, organo garante della massima democraticità delle scelte".

"Il rinvio delle elezioni al termine dello stato di emergenza - si legge inoltre nella nota - permetterebbe di sospendere immediatamente il clima da campagna elettorale. Questo è il tempo di un urgente patto tra tutte le forze politiche in una comune logica di responsabilità".

 

 

redazione

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it