Ambiente, ADU: 100mila tonnellate di mascherine TNT in Italia entro la fine del 2020

Pin It

Il partito aderisce all'iniziativa #AManiNude per ridurre la produzione di rifiuti monouso

 

mascherineAOSTA. Mettere un freno all'utilizzo dei prodotti monouso per ridurre la produzione di rifiuti e aiutare l'ambiente: questo l'obiettivo dell'iniziativa #AManiNude sostenuto da numerose associazioni e comitati in tutta Italia e, in Valle d'Aosta, anche da ADU.

"La grande preoccupazione del mondo e dell'Italia - sottolinea il partito in una nota - è quella sanitaria ed economica, ma oggi tanti giovani, per reagire e contribuire alla ricostruzione, hanno un obiettivo: sostenere la transizione ecologica, chiedono di spendere bene il denaro dell'Europa finalizzato alla riconversione, innovando il modello consumistico dannoso e obsoleto, e intraprendendo nuove professioni con la sostenibilità al centro".

ADU riafferma il "no all'abuso della plastica monouso, che rappresenta un grande pericolo per il mare, le spiagge, i fiumi. Siamo ormai sopraffatti dalle moltiplicate confezioni per cibi da asporto e freschi, dai guanti, dichiarati inutili se non addirittura nocivi dall’Oms e ritenuti erroneamente più sicuri di una buona e costante igiene delle mani, da tutto l'usa e getta non smaltibile. Sottolineiamo ancora una volta - si legge ancora - che anche le mascherine in TNT (tessuto non tessuto) non sono riciclabili e sono smaltibili unicamente nel rifiuto indifferenziato: si prevede entro la fine del 2020 un consumo equivalente a circa 100mila tonnellate solo in Italia".

Secondo ADU è necessario tornare a prestare attenzione all'ambiente ripartendo "dall'abolizione negli esercizi commerciali di stoviglie in plastica monouso anche in Valle d’Aosta, ripristinando l'uso del vetro e della ceramica, facilmente lavabile e sterilizzabile ad alte temperature nelle lavastoviglie, si sostituisca il packaging da asporto in materiale compostabile e sostenibile, si scoraggi con campagne di sensibilizzazione l’acquisto di stoviglie in plastica usa e getta anche per l’uso personale e familiare.

"Ricordiamo infine con orgoglio che ADU VdA ha contribuito, ormai da più di un anno, alla salvaguardia del nostro territorio con una mozione che il governo regionale ha accolto all'unanimità, per predisporre ogni azione necessaria all'eliminazione di tutti gli articoli in plastica monouso nelle sagre e nelle manifestazioni della regione: chiediamo ora che non si rimandi ulteriormente l'impegno".

 

Clara Rossi

 

 

AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it