Covid-19, accordo con Stato su minori entrate: + 84 milioni per la Valle d'Aosta

Intesa sulla compensazione per le minori entrate causate dall'emergenza Covid

 

Regioni
AOSTA. Lo Stato compenserà le minori entrare registrate dalle Regioni e province autonome a causa dell'emergenza Covid-19. Lo prevede una intesa raggiunta al termine della Conferenza straordinaria Stato-Regioni e già formalizzata.

"Il Governo - fa sapere la presidenza della Regione - ha così dato via libera alla proposta sostenuta dalle Regioni a statuto speciale e dalle Province autonome di Trento e Bolzano che avevano chiesto con forza la compensazione delle minori entrate dovute alle gravi ripercussioni che l’emergenza Covid ha generato sull’economia dei territori, al fine di poter per garantire il finanziamento dei servizi essenziali alla popolazione".

In aggiunta al miliardo di euro già stanziato con il Dl Rilancio, lo Stato si è impegnato a stanziare ulteriori 1,6 miliardi di euro accettando di ridurre il concorso al risanamento del debito pubblico nazionale delle Autonomie speciali per un importo complessivo di 2,6 miliardi di euro.

Per la Valle d'Aosta l'accordo vale 84 milioni di euro.

"Inoltre, lo Stato si è impegnato entro il 30 novembre 2020, a siglare un ulteriore Accordo per l’anno 2021", spiegano ancora da Palazzo regionale.

 

 

Clara Rossi

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it