Elezioni, Laurencet: 'Aosta non può accontentarsi del meno peggio'

Il candidato sindaco del Centro Destra replica al candidato leghista Togni

 

MunicipioAOSTA. Si infiamma la campagna elettorale per il capoluogo, che a settembre insieme a quasi tutti i comuni valdostani dovrà rinnovare il proprio consiglio comunale.

"Aosta non può o non deve accontentarsi del meno peggio", afferma in una nota il candidato sindaco del Centro Destra, Paolo Laurencet, rispondendo alle dichiarazioni fatte dal candidato sindaco della lista della Lega Sergio Togni durante la serata di apertura della campagna elettorale leghista.

"In occasione della presentazione - dice Laurencet - Togni ha dichiarato la loro probabile vittoria", affermando che "quando vedi le alternative penso che di sicuro sarò il meno peggio". Secondo il candidato di Fratelli d'Italia e Forza Italia il comizio di ieri è stata "una cattiva comunicazione che tende a guardare a casa degli altri, piuttosto che interessarsi a quello che avviene all’interno del partito".

Il capoluogo valdostano "ha la possibilità di scegliere delle eccellenze e non mancherà di farlo", prosegue Laurencet, e "eviterà amministrazioni mediocri che non sono sicure delle loro capacità e preferiscono sminuire il lavoro altrui".

 

 

redazione

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it