Covid, la Giunta regionale incontrerà le stazioni sciistiche della Valle d'Aosta

Obiettivi: mettere a fuoco le criticità e individuare le opportune soluzioni

 

sciAOSTA. "Dopo il via a Cervinia, in settimana la Giunta incontrerà i referenti delle altre stazioni per determinare le modalità organizzative per sciare in sicurezza in Valle d'Aosta". Lo annuncia l'Amministrazione regionale in una nota diffusa questa sera.

"La Giunta regionale e le strutture tecniche, al termine della prima giornata di apertura degli impianti sciistici di Cervinia, proseguiranno con il percorso intrapreso, finalizzato a perfezionare le modalità più idonee per garantire la pratica dello sci in sicurezza", fanno sapere la presidenza di piazza Deffeyes e l'assessorato allo sviluppo economico.

L'incontro con la Cervino Spa dei giorni scorsi quindi sarà seguito da altri confronti con tutte le società degli impianti a fune valdostano "con lo scopo di mettere a fuoco le criticità e di individuare le opportune soluzioni".

"La Giunta - si legge infine nella nota - ha apprezzato l’impegno della Cervino spa e ribadisce l’attenzione prioritaria al contenimento dei contagi, ma al contempo si sta sforzando di trovare soluzioni che permettano la pratica dello sci, in sicurezza, nella prossima stagione invernale, consapevole dell’importanza economica e occupazionale che rivestono le stazioni sciistiche, anche in termini di indotto".

 

 

Elena Giovinazzo

 

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it