Lega VdA: per lo screening nelle scuole trovare soluzione alternativa alla chiusura

'La chiusura delle scuole, ancorché temporanea, genera disagi sia alle famiglie che agli studenti'

 

AOSTA. "La chiusura delle scuole, ancorché temporanea, genera disagi sia alle famiglie che agli studenti. L'Amministrazione regionale deve quindi fare tutto il possibile per trovare un'altra soluzione utilizzando le vacanze già previste dal calendario scolastico per effettuare gli screening necessari". Così la Lega Vallée d'Aoste interviene con una nota sull'ipotesi di chiusura temporanea delle scuole sul territorio regionale per effettuare tamponi su studenti, docenti e personale.

"Dall’inizio della pandemia il mondo della scuola è sottoposto a un forte stress - afferma la Lega -. La didattica a distanza, pur consapevoli dell’ottimo lavoro svolto dal personale docente, fa emergere in maniera dirompente le disuguaglianze e le difficoltà di apprendimento degli studenti valdostani. Inoltre, la chiusura totale delle scuole nei mesi di marzo e aprile, ha comportato non pochi problemi per i genitori costretti a rimanere a casa dal lavoro, spesso senza retribuzione".

Si legge ancora nella nota: "Questa mattina, come forma di protesta, un gruppo di ragazzi delle scuole superiori valdostane sta svolgendo le proprie lezioni in didattica a distanza in piazza Chanoux ad Aosta. Questi ragazzi chiedono di poter tornare a scuola, con nuovi protocolli di sicurezza, e di poter vivere pienamente la scuola in presenza".

 

 

redazione

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it